Città della formazione

R.S.P.P. – Modulo A

Durata: 28 ore

70% di risposte esatte nel test

Attestato di frequenza

Obiettivi

Il corso “MODULO A: Corso RSPP e ASPP – Accordo Stato Regioni del 7/7/16” consente di conoscere la normativa generale e specifica in tema di salute e sicurezza, i soggetti del sistema di prevenzione aziendale e i loro relativi compiti e responsabilità, le funzioni svolte dal sistema istituzionale pubblico, i principali rischi trattati dal D. Lgs. 81/08 e di individuare le misure di prevenzione e protezione, nonché le modalità di gestione delle emergenze, gli obblighi di informazione, formazione e addestramento nei confronti dei soggetti del sistema di prevenzione aziendale, i concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione e protezione, gli elementi metodologici per la valutazione del rischio.

Normativa di riferimento

I lavoratori addetti al ruolo di RSPP e ASPP sono disciplinati dagli ARTT. 43 e 46, D.LGS. 81/2008 E S.M.I. – D.M. 10/03/1998 – Circolare VVF 23/2/2011

Destinatari

Il corso è rivolto chiunque intenda acquisire la formazione necessaria e prevista dall’Accordo Stato Regioni del 7/7/2016 per assumere il ruolo di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) o di Addetto al Servizio di Prevenzione e Protezione (ASPP).

Programma

Il corso si articola nei seguenti moduli:

L’approccio alla prevenzione attraverso il D.Lgs. 81/08

  • La filosofia del D.Lgs. 81/08 in riferimento alla organizzazione di un Sistema di Prevenzione
    aziendale, alle procedure di lavoro, al rapporto uomo

Macchina e uomo

  • ambiente/sostanze pericolose, alle misure generali di tutela della salute dei lavoratori e alla valutazione dei rischi.

Il sistema legislativo

  • La gerarchia delle fonti giuridiche
  • Le Direttive Europee
  • La Costituzione, Codice Civile e Codice Penale
  • L’evoluzione della normativa sulla sicurezza e igiene del lavoro.
  • Statuto dei lavoratori e normativa sulla assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e le malattie professionali in azienda, i rischi considerati e le
    misure preventive esaminati in modo associato alla normativa vigente collegata
  • La legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: lavoro minorile, lavoratrici madri, lavoro
    notturno, lavori atipici, etc.
  • Le norme tecniche UNI, CEI e loro validità

 

I soggetti del sistema aziendale, obblighi, compiti, responsabilità

  • il Datore di lavoro, i Dirigenti e i Preposti
  • il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP), gli Addetti del SPP
  • il Medico Competente (MC)
  • il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS) e il Rappresentante dei lavoratori per la
    sicurezza territoriale (RLST)
  • gli Addetti alla prevenzione incendi, evacuazione dei lavoratori e pronto soccorso
  • i Lavoratori
  • i Progettisti, i Fabbricanti, i Fornitori e gli Installatori
  • i Lavoratori autonomi

 

Il sistema pubblico della prevenzione

  • Vigilanza e controllo.

 

Il sistema delle prescrizioni e delle sanzioni

  • Le omologazioni, le verifiche periodiche
  • Informazione, assistenza e consulenza
  • Organismi paritetici e accordi di categoria

 

Criteri e strumenti per l’individuazione dei rischi

  • Concetti di pericolo, rischio, danno, prevenzione
  • Analisi degli infortuni: cause, modalità di accadimento, indicatori, analisi statistica e andamento nel tempo, registro infortuni.
  • Le fonti statistiche: strumenti e materiale informativo disponibile
  • Informazione sui criteri, metodi e strumenti per la valutazione dei rischi

 

Documento della Valutazione dei Rischi

  • Contenuti e specificità: metodologia della valutazione e criteri utilizzati
  • Individuazione e quantificazione dei rischi, misure di prevenzione adottate o da adottare
  • Priorità e tempistica degli interventi di miglioramento
  • Definizione di un sistema per il controllo della efficienza e della efficacia nel tempo delle misure
    attuate

 

La classificazione dei rischi

  • Rischio da ambienti di lavoro
  • Rischio elettrico
  • Rischio meccanico, Macchine, Attrezzature
  • Rischio movimentazione merci (apparecchi di sollevamento, mezzi di trasporto)
  • Rischio cadute dall’alto
  • Le verifiche periodiche obbligatorie di apparecchi e impianti
  • Rischio di incendio ed esplosione
  • Il quadro legislativo antincendio
  • Gestione delle emergenze elementari

 

La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di salute e sicurezza (I)

  • Principali malattie professionali
  • Rischio cancerogeni e mutageni
  • Rischio chimico
  • Rischio biologico
  • Tenuta dei registri di esposizione dei lavoratori alle diverse tipologie di rischio che li richiedono

 

La valutazione di alcuni rischi specifici in relazione alla relativa normativa di igiene del lavoro (II)

  • Rischio rumore
  • Rischio vibrazioni
  • Rischio videoterminali
  • Rischio movimentazione manuale dei carichi
  • Rischio da radiazioni ionizzanti e non ionizzanti
  • Rischio da campi elettromagnetici
  • Il microclima
  • L’illuminazione
  • Le ricadute applicative e organizzative della valutazione dei rischi
  • Il piano delle misure di prevenzione
  • Il piano e la gestione del pronto soccorso
  • La sorveglianza sanitaria: definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi
  • I dispositivi di protezione individuale (DPI): criteri di scelta e di utilizzo
  • La gestione degli appalti
  • La informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori (nuovi assunti, RSPP, RLS, RLST,
    addetti alle emergenze, aggiornamento periodico)

Verifica dell’apprendimento

Materiali didattici

Slide proiettate durante il corso (in formato elettronico o cartaceo)
Dispense
Esercitazioni e Casi Studio

Durata e modalità

Durata totale del corso: 28 ore
Modalità di svolgimento: lezioni frontali in aula e in videoconferenza
Numero massimo di partecipanti al corso: 35

Certificazioni e attestati

Attestato di frequenza

Valutazione finale: test di verifica finale composto da domande a risposta multipla.

Il superamento del test avviene con il 70% di risposte esatte

Documentazione

Immagini

Scegli il giorno
e la modalità

500,00 + IVA 22%

Costo per partecipante

...

Hai più di 10 persone?

Hai bisogno di maggiori informazioni? Scrivici!

Corsi che potrebbero interessarti

Addetti Carroponte

Il corso per addetti all’uso del carroponte si svolge in ottemperanza al D.lgs 81/08 ed è finalizzato a far acquisire le informazioni utili pratiche e teoriche per lavorare in sicurezza.